Home    Blog    Reflex e Virtual Reality: un accessorio innovativo ci semplificherà il lavoro?

Reflex e Virtual Reality: un accessorio innovativo ci semplificherà il lavoro?

Scopriamo Sphere Pro, una nuova lente dedicata a foto e video “navigabili”

Malik Boudarballah | 2017-02-20


Scopriamo Sphere Pro, una nuova lente dedicata a foto e video “navigabili”

La realtà virtuale è ormai quasi quotidianità: come dicevamo nel nostro articolo di qualche mese fa il livello tecnologico dei device mobili ed il livello di connettività presenti ci permettono di vivere esperienze che fino a pochi anni fa erano impensabili nel mondo consumer.

Oggi, per realizzare uno scatto o un video “navigabile”, le tecniche sono diverse e comunque estremamente complesse da realizzare.

Se non si è dotati di strumenti specifici può essere necessario programmare una lunga sessione di scatti, e un altrettanto lunga sessione di post-produzione con software dedicati di non immediata usabilità. Un esempio tra tutti è stato citato nel nostro precedente articolo.

Da qualche tempo sul mercato consumer sono disponibili soluzioni che semplificano il lavoro, come alcune particolari videocamere predisposte a questa tipologia di scatti, che integrano due ottiche e una soluzione software che unisce i fotogrammi.

Dal punto di vista professionale siamo rimasti colpiti invece dalla soluzione proposta da una startup americana: una lente da applicare alle reflex che consente di scattare e filmare con un’ampiezza di 360° orizzontali e 180° verticali. Il prodotto si chiama Sphere Pro, e questo è il sito dove viene illustrato il progetto.

Il plus di questa soluzione è che si tratta di un accessorio da aggiungere all’attrezzatura già posseduta, senza il bisogno di acquistare altri device. I risultati sembrano interessanti, sia a livello fotografico e sia a livello video.

Attualmente la lente è disponibile solo per le reflex ma il progetto prevede la realizzazione di ottiche dedicate anche ad action-cam e smarpthone. Non vediamo l’ora di avere l’occasione di provarla, anche perché il risultato video impressiona davvero: date un’occhiata a questo link e navigate con il mouse o con il touch screen muovendo il punto di vista della ripresta durante l’esecuzione.

Per finire non nascondiamo che si trattandosi di una giovane startup a proporre questa interessante soluzione ci ricorda in qualche modo i nostri esordi.