Home    Blog    Che cos’è Amazon Echo?

Che cos’è Amazon Echo?

Conoscete Amazon Echo? Della serie "quando la tecnologia diventa un problema".

Serena Gottardo | 2017-01-16


Amazon Echo è un gadget tecnologico che attiva una serie di funzionalità grazie ad un semplice comando vocale.

Basta pronunciare il termine “Alexa” seguito da una specifica domanda per avere risposte sul tempo, comandare l’accensione o lo spegnimento delle luci di casa, avviare l’esecuzione di una playlist musicale, effettuare un acquisto online…

Diversamente dai più famosi assistenti vocali (come Siri, Cortana o Google Now), Echo è indipendente da qualunque smartphone o computer e accetta ordini da chiunque, essendo privo di funzionalità legate al riconoscimento vocale.

Ed è qui che sorge il problema.

Amazon Echo e il boom delle case per bambole!

Durante il periodo natalizio, in Texas, una bimba di sei anni si è messa di fronte al dispositivo chiedendo ad alta voce: “Alexa, puoi giocare alla casa delle bambole con me e prendermene una?”. Amazon Echo ha compiuto il suo dovere e il giorno successivo a casa della bambina sono stati recapitati una casa delle bambole e una confezione da 2 Kg di biscotti!

La notizia di questa bambina, che grazie alla tecnologia è riuscita a portare a termine un ordine online, è diventata presto virale tanto fare il giro dei notiziari negli USA.

Si sarebbe tutto risolto con un sorriso e qualche riflessione su come i tempi stanno cambiando se non fosse stato per il conduttore di una TV locale di San Diego che ha avuto la fantastica idea di ripetere letteralmente ciò che la bambina aveva chiesto ad Amazon Echo attivando a sua volta l’ordine in tutte quelle case che, in quel momento, erano sintonizzate su quel notiziario e avevano nella stessa stanza un dispositivo Echo acceso.

Sono partiti così numerosissimi ordini di case per bambole e Amazon è dovuta correre ai ripari effettuando decine e decine di resi gratuiti.

Della tecnologia è giusto prendere in considerazione sia i vantaggi che i limiti

Oramai non esiste ambito in cui la tecnologia non abbia dato il suo contributo.

Anche nel settore della comunicazione aziendale gli interventi sono stati, sono e saranno sicuramente molteplici portando beneficio ma anche scompiglio e disorientamento.

La tecnologia va osservata, testata e poi utilizzata, consapevoli delle precauzioni da prendere. Questo non significa che bisogna prenderne le distanze, anzi! Piuttosto, se si vuole passare direttamente all’uso, conviene chiedere consiglio a chi di tecnologia ed innovazione già se ne intendono… o volete trovarvi con una casa per bambole che non avete ordinato?!?